Digital Women: target emergente per inserzionisti

di Redazione PMI.it

scritto il

In Italia, Internet è rosa: lo confermano i dati del rapporto EIAA sul binomio Donne e Web. Utenti esperte e consapevoli, esigenti e attive in Rete. Target ideale per editori e pubblicitari

Donne e Web si conferma un binomio di business: il Rapporto EIAA (European Interactive Advertising Association) dal titolo “Digital Women” ci racconta di un’Italia in rosa sul Web ad alto potenziale.

Le internaute italiane sono spesso sottovalutate da aziende o editori, mentre invece si rivelano esperte, esigenti, consapevoli e sempre più online.

Attività preferite? Effettuare ricerche, informarsi in tempo reale, individuare prodotti e soluzioni.

Meglio il PC della TV: una realtà emergente per le donne in Italia e in tutta Europa. Lo cominciano a capire anche inserzionisti e pubblicitari, sempre più focalizzati su questo target pubblicitario, considerando che il 67% delle intervistate naviga in banda larga, ossia una fetta di mercato di oltre 5 milioni di utenti.

Scopo primario, comunicare: in primis tramite email (795) e a seguire via Instant Messaging e chat (36%).

E i contenuti? Le donne italiane cercano in Rete le ultime novità su informazione (55%), viaggi (50%) e finanza (48%).

Su tutto spicca il fenomeno shopping online: le digital women italiane ricercano nel 93% dei casi i prodotti e servizi che intendono acquistare, ed il 59% lo fa su Internet, con un forte impatto sulle scelte d’acquisto generato proprio dai risultati delle ricerche.

«Il target femminile si conferma determinante, non solo perché in crescita, ma soprattutto grazie a una spiccata consapevolezza del mezzo. Hanno compreso i vantaggi dell’online per gestire con maggior efficienza la quotidianità, ampliare il proprio network, mantenersi informate e aggiornate», ha dichiarato Alison Fennah, direttore esecutivo EIAA.

« È un’audience altamente strategica per gli inserzionisti, dal momento che hanno di fronte soggetti molto attivi e coinvolti, pronti a sfruttare Internet per far sentire più chiara la propria voce. Ma anche per formarsi un’opinione e, perché no, cambiare idea».

I Video di PMI

Guida ISEE: compilazione DSU