Tratto dallo speciale:

Paypal, pubbliche le nuove api

di Alessandro Vinciarelli

scritto il

Aziende e privati potranno utilizzare paypal come metodo di pagamento per la vendita dei propri prodotti. L'azienda ha infatti annunciato il lancio delle proprie API pubbliche, disponibili da novembre

Il servizio di pagamento PayPal sta mantenendo una crescita significativa nonostante la difficile situazione economica mondiale. Nonostante la frenata di Ebay, celebre mercato delle aste online, il meccanismo registra un trend positivo del 20%.

In virtù dell’enorme successo PayPal annuncia la disponibilità delle proprie API pubbliche, grazie alle quali aziende e privati potranno sviluppare applicazioni in grado di sfruttare a pieno le funzionalità PayPal.

La piattaforma che conterrà le API, chiamate Adaptive Payments, verrà rilasciata alla comunità solo nel mese di novembre, mentre in questo periodo accoglierà i contributi dei primi beta tester.

Cogliendo l’occasione del commercio elettronico le aziende potranno quindi inserire nel proprio portale una soluzione di pagamento snella ed efficace, oltre che ormai ampiamente diffusa. In questo modo gli utenti che navigheranno il sito di e-commerce di una data azienda non verranno più ridirezionati verso le pagine PayPal, ma concluderanno la transazione all’interno del portale di vendita.

Positivi i pareri degli esperti, convinti che l’iniziativa rilancerà in modo ancora più evidente questo flessibile meccanismo di gestione dei pegamenti, anche se si teme circa un possibile incremento dei rischi informatici, legato al trasferimento di responsabilità nei confronti dell’azienda che inizia la vendita.