Microsoft, nuovo centro di ricerca per combattere Google

di Claudio Mastroianni

scritto il

La compagnia di Redmond affila le armi nella lotta per il mercato dell'advertising e dell'on-line research, alla ricerca di nuove idee e nuove strategie

Microsoft ha deciso di aumentare i suoi sforzi per conquistare un posto al sole nel settore dell’on-line advertising, strappando quote di mercato ai grandi colossi del settore: Google e Yahoo.

Per farlo ha appena lanciato un nuovo gruppo di studio per sviluppare tecnologie che forniscano «migliori e più veloci risultati di ricerca per gli utenti, e per gli investitori sistemi più creativi ed efficaci di pubblicizzare i propri prodotti».

L’Internet Services Research Center del colosso di Redmond lavorerà a stretto contatto con i gruppi dei portali MSN e Live, e con altri settori produttivi dell’azienda.

«Stiamo costruendo un collegamento ancora più forte fra ricercatori e team di prodotto – ha spiegato un portavoce della compagnia – L’ISRC rappresenta un nuovo modello per passare più rapidamente le tecnologie dai progetti di ricerca ai prodotti finali».

Quello della pubblicità on-line è un mercato molto florido e in crescita, ma Microsoft ha ancora molta strada da fare per impensierire Google o Yahoo. Nello scorso mese di Giugno, infatti, la compagnia aveva raccolto solo il 13,2% degli investimenti nel settore. Poco più della metà di quanto raggiunto da Yahoo (il 25,1%) e ben sotto il leader nel campo, quel Google che da solo attira un investitore su due.