Ricerche di mercato: per non sbagliare investimenti

di Next Adv

scritto il

Le ricerche di mercato sono lo strumento principale che consente alle imprese di conoscere approfonditamente il proprio target di riferimento.

Prima di avviare o consolidare un’attività o lanciare un nuovo prodotto o servizio, è bene condurre un’analisi di marketing.

Con le ricerche di mercato si può infatti tarare il proprio progetto di business in base ai fattori chiave che influenzano le decisioni dei consumatori e a individuare i principali competitor.

=>Ricerche di mercato online: strumento di marketing

Le ricerche di mercato servono ad evitare investimenti sbagliati, soddisfare il proprio target, raggiungere nuovi potenziali clienti e fidelizzare quelli attuali.

Raccogliendo  informazioni sulla situazione presente (clienti, effettivi e potenziali, competitività dell’impresa, soluzioni, tecnologie, localizzazione ecc.) si potrà anche pianificare il futuro, prendendo decisioni strategiche in anticipo rispetto alla concorrenza, attraverso il monitoraggio delle criticità.

Le ricerche di mercato possono includere sia dati qualitativi che quantitativi.

Attraverso ricerche di tipo qualitativo (basate sull’indagine dei bisogni), si ottengono informazioni sul micro-ambiente che circonda l’impresa: clienti, prezzi, concorrenti e intermediari.

Con l’aiuto dei consumatori, che si sottopongono a interviste individuali e focus group, le aziende possono testare nuovi prodotti o sperimentare cambiamenti, valutando e modificando idee e progetti prima che si concretizzino.

=>Come fare ricerche di mercato con Excel

La ricerca qualitativa può integrarsi con il metodo quantitativo  utilizzando metodi statistico-matematici di raccolta dati su campioni di grandi dimensioni.