Firma digitale, in vigore nuove regole di sicurezza

di Noemi Ricci

scritto il

Oggi al via la nuova versione della firma digitale, con un maggiore grado di affidabilità. Sarà quindi necessario l'aggiornamento software tramite internet o la sostituzione della smart card

Entrano oggi in vigore le nuove regole sulla firma digitale: obbligheranno gli utenti ad aggiornare il software del proprio sistema di firma per garantire un più elevato grado di affidabilità e sicurezza.

La deliberazione n.45/2009 del CNIPA e le successive modifiche della determinazione commissariale n.69/2010 hanno infatti definito le nuove regole tecniche di sicurezza per la firma digitale.

Nella maggior parte dei casi, l’aggiornamento software si traduce semplicemente in una operazione eseguibile direttamente online, che consentirà di adeguare la propria smart card alle nuove funzioni di sicurezza definite nelle regole tecniche.

In altri casi, ovvero per tutte quelle smart card il cui numero di serie inizia con la sequenza “1202”, sarà invece necessario procedere ad una vera e propria sostituzione fisica della scheda.

Purtroppo, tali schede non sono in grado di accogliere i formati e gli algoritmi previsti per le nuove specifiche di sicurezza e pertanto devono essere sostituite. In realtà, queste smart card sono quelle di prima emissione, che avrebbero raggiunto presto il limite di validità della carta.

In virtù delle scadenze definite dalla normativa i certificatori accreditati dovranno rendere disponibili gli aggiornamenti dei dispositivi entro prossimo 31 dicembre 2010, mentre gli utenti avranno modo di adeguare la propria firma entro il 30 giugno 2011.