Tratto dallo speciale:

DURC e società di capitali: i chiarimenti del Ministero

di Francesca Vinciarelli

scritto il

DURC: il Ministero del Lavoro spiega come si verifica la regolarità contributiva INPS per le società di capitali in caso di posizione irregolare di singoli soci.

Rispondendo ad un interpello sul DURC (Documento Unico di Regolarità Contributiva), presentato dal Consiglio Nazionale dell’Ordine dei Consulenti del Lavoro, il Ministero del Lavoro e delle politiche sociali ha fornito alcuni chiarimenti relativamente alle società di capitali.

I dubbi erano sorti in relazione alla verifica della posizione di una società di capitali rispetto agli obblighi contributivi e previdenziali nei confronti dell’INPS al momento della richiesta di DURC.

=>Scarica il Regolamento DURC

Il Ministero chiarisce che la verifica della regolarità contributiva delle società di capitali riguarda la società stessa e non la posizione contributiva dei singoli soci, «con la conseguenza che le eventuali pregresse irregolarità dei versamenti contributivi riguardanti gli stessi non possono incidere sul rilascio del DURC».

=> Leggi tutta la normativa sul DURC

In caso, quindi, di irregolarità nella posizione personale dei soci, questa non influirà sulla società essendo queste persone giuridiche titolari di un proprio patrimonio del tutto autonomo e distinto da quello dei soci.

=> Leggi: richiesta DURC online, la nuova procedura 2013