Vacanze: la metà dei manager lavora

di Alessandro Vinciarelli

scritto il

Nei periodi di vacanza i manager europei continuano a lavorare. Il contatto con l'ufficio è fatto tramite telefono, mail ed SMS.

Andare in ferie è un diritto, ma molti manager europei sembrano non apprezzare questa possibilità di staccare la spina dalle attività lavorative. Al contrario ogni mezzo viene utilizzato per fare da tramite con il contesto d’ufficio e con i propri colleghi o collaboratori.

Da una ricerca realizzata da Experteer condotta su un campione di 5.069 manager emerge infatti che il  56% dei manager dispone di un telefono cellulare (39% smartphone), il 26% dispone ha nelle vicinanze un laptop, il 20% un tablet e il 19% un netbook.

Sono molto pochi i manager che riescono a distaccarsi completamente dalla realtà quotidiana e solo il 3% afferma di essere sprovvisto di qualsiasi strumento di lavoro.

In Europa sono i francesi i più attaccati al lavoro, con il 50% dei manager che controlla la mail una volta al giorno e il 10% di essi in contatto telefonico più volte al giorno con i propri collaboratori.

A seguire gli spagnoli con il 45% e gli italiani, che risultano i risultano i primi della classe per disponibilità di telefoni cellulari (74%), insieme agli inglesi con il 41%.

Purtroppo questa consuetudine può infastidire la compagnia che parte in viaggio insieme ai manager, tanto che il 32% di essi dichiara di aver ricevuto lamentele in merito all’eccesiva pervasività delle attività lavorative. In questo senso il record va agli inglesi che raggiungono quota 42%.

Curiosamente i francesi sono quelli che lasciano più progetti in sospeso prima della partenza rispetto ai colleghi europei. A seguire gli inglesi (49%), gli italiani (37%). In coda gli spagnoli, che con il 10% conquistano la leadership dei più diligenti.

I Video di PMI