TASI: calendario scadenze su aliquote e bilanci

di Barbara Weisz

scritto il

In scadenza il 10 settembre la trasmissione delle delibere al portale delle Finanze: tutte le regole per i Comuni che vogliono chiedere ai contribuenti l'acconto TASI entro il 16 ottobre.

Aumentano i Comuni che hanno deliberato le aliquote TASI 2014 (compresa Milano) ma per i ritardatari il Ministero delle Finanze ha emesso una nota per ricordare scadenze, norme e modalità di trasmissione. Per chiamare i cittadini alla cassa il 16 ottobre con la rata di acconto TASI, infatti, bisogna deliberare e comunicare i regolamenti entro il 10 settembre; se l’amministrazione non rispetta il termine, i proprietari di immobili verseranno tutto a dicembre con aliquota base dell’1 per mille.

=> TASI in scadenza: metà Comuni senza delibera

Trasmissione delibere TASI o IUC

L’unica modalità di trasmissione degli atti da parte è l’inserimento nell’apposito portale delle Finanze delle delibere e dei relativi regolamenti.

«Non saranno presi in considerazione atti trasmessi con modalità diverse, quali, ad esempio, posta tradizionale, fax o posta elettronica anche certificata»

Se il Comune non ha le credenziali di accesso al portale o riscontra un problema tecnico nell’inserimento dei dati, deve far riferimento alle istruzioni operative della Guida disponibile sul sito del federalismo fiscale (clicca qui).  Per il rispetto del termine del 10 settembre, non fa fede la data della delibera ma quella di inserimento nel portale.

Pubblicazione aliquote TASI

Il Dipartimento delle Finanze ha tempo fino al 18 settembre per pubblicare le delibere caricate online, rendendole visibili a tutti. La pubblicazione sul portale delle Finanze costituisce dunque condizione di efficacia sia delle delibere di approvazione delle aliquote, sia dei regolamentiIl ministero precisa:

«non saranno pubblicati atti diversi dalle deliberazioni di determinazione delle aliquote o di approvazione dei regolamenti, quali, ad esempio, prospetti riepilogativi delle aliquote, comunicati degli uffici comunali e atti recanti mere proposte della Giunta comunale, o di altro organo, da sottoporre alla successiva approvazione del Consiglio in sede di deliberazione del bilancio di previsione».

Dunque, sono le delibere vere e proprie approvate definitivamente in consiglio e i relativi regolamenti a dover essere inviati telematicamente entro la scadenza del 10 settembre. Per approvare i bilanci i Comuni hanno invece tempo fino al 30 settembre, scadenza che «non incide sulla vigenza del termine del 10 settembre 2014 fissato per la trasmissione delle deliberazioni e dei regolamenti relativi alla TASI».

Risorse utili

=> TASI 2014: tutte le scadenze

=> TASI: compilazione e pagamento con F24

=> TASI-IMU: come applicare la maggiorazione

________

I Video di PMI

Aliquote IRPEF e scaglioni di reddito