Società di capitali, Bilancio 2011 in scadenza

di Francesca Vinciarelli

scritto il

Entro il 29 aprile le società di capitali devono convocare l’assemblea per l’approvazione del bilancio 2011: adempimenti, scadenze e procedure.

Il termine ultimo per approvare il bilancio relativo all’esercizio 2011 per le società di capitali è il 29 aprile 2012.

Essendo quest’anno bisestile, entro tale data dovrà essere convocata l’assemblea ordinaria, a meno di non ricadere in casi particolare in cui il bilancio può essere esaminato ed approvato entro il maggior termine di 180 giorni (entro il 28 giugno) o nel caso in cui lo statuto della società indichi un termine diverso.

In particolare il progetto di bilancio d’esercizio, composto dallo stato patrimoniale, dal conto economico e dalla nota integrativa, dovrà essere comunicato al collegio sindacale entro 30 giorni dalla data di incontro e deve rimanere depositato in copia presso la sede della società.

A seguire, il progetto di bilancio deve essere approvato dall’assemblea dei soci, secondo apposito incontro, secondo quanto previsto dall’art. 2364, comma 2 del c.c.

Una volta approvato e depositato dagli amministratori entro 30 giorni dalla data di approvazione (29 maggio) presso il Registro delle Imprese della Camera di Commercio competente.

Il bilancio deve essere accompagnato dall’eventuale relazione sulla gestione, dalla relazione del collegio sindacale e dal verbale di approvazione del bilancio.

Tutto ciò se non si vuole incorrere nella sanzione di omissione dell’obbligo di convocazione dell’assemblea dei soci, che prevede una sanzione amministrativa da € 1.032 a € 6.197.

Chiaramente in funzione dell’approvazione del bilancio anche il pagamento delle imposte di saldo 2011 e acconto 2012 dovrà essere programmato entro il giorno 16 del 6° mese successivo alla chiusura del periodo d’imposta o di approvazione del bilancio.

I Video di PMI