ISEE, servizio CAF a rischio stop

di Barbara Weisz

scritto il

Sospensione DSU presso i CAF da marzo senza il rinnovo della convenzione INPS: compilazione domande ISEE 2017 a rischio.

A rischio il servizio di domanda e rinnovo ISEE presso i CAF, che minacciano sciopero dai primi di marzo se:

«nei prossimi giorni non arriveranno le risposte attese dall’INPS e dal Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali».

Il problema è il rinnovo della convenzione in base alla quale viene finanziato il servizio di compilazione delle DSU, che come di consueto tarda ad arrivare suscxitando le preoccupazioni dei centri per l’assistenza fiscale.

=> Calcolo ISEE: simulatore INPS online

Da gennaio, i CAF segnalano di aver inviato all’INPS almeno 800mila pratiche DSU senza copertura economica. Considerando che il ricorso ai CAF è cresciuto del 20% su base annua, le prospettive per il 2017 risultano allarmanti. Dall’inizio del 2017, in pratica,  i CAF stanno comunque erogando il servizio pur senza convenzione, assicurando:

«il servizio ISEE a milioni di nuclei familiari, in assenza di un rapporto convenzionale con l’INPS», situazione che determina «un preoccupante stato di incertezza nello svolgimento delle attività».

Nel frattempo, sempre sull’ISEE si registra un’altra protesta, che non riguarda le procedure di compilazione ma le norme: secondo il coordinamento di studenti universitari, hanno provocato un calo delle borse di studio pari al 19% negli ultimi due anni accademici.

Il problema sembra essere determinato dalle soglie di reddito troppo basse per l’accesso alle borse. In realtà il tetto massimo nel biennio 2016/2017 è stato alzato a 23mila euro dai 21mila precedenti, mentre l’indicatore patrimoniale (ISPE) è a 50mila euro, ma non tutte le Regioni hanno recepito queste soglie.

I Video di PMI

Le agevolazioni previste tramite ISEE