Tratto dallo speciale:

Fatture elettroniche, stop a gennaio

di Noemi Ricci

scritto il

Il Sistema di interscambio si prende una pausa per consentire l'adeguamento al nuovo formato per la trasmissione delle fatture elettroniche anche tra privati.

FatturaPA si rinnova in vista dell’adeguamento del formato per la trasmissione delle fatture elettroniche verso le Pubbliche Amministrazioni per consentire anche la fatturazione elettronica tra privati a partire dal 1° gennaio 2017, quando potrà essere utilizzato l’unico tracciato XML, sempre usufruendo del Sistema di interscambio (SdI), come previsto dal Dlgs 127/2015.

=> Fatturazione elettronica: come funziona

Per apportare al sistema le ultime modifiche, per consentire il passaggio dal vecchio al nuovo formato, l’Agenzia delle Entrate interromperà il servizio dal 1° all’8 gennaio 2017. Periodo durante il quale bisognerà utilizzare la precedente modalità di fatturazione.

=> E-fattura tra privati: aggiornato FatturaPA

L’Agenzia delle Entrate spiega che fino al 31 dicembre 2016 le fatture elettroniche dovranno essere trasmesse nel vecchio formato mentre, dal 9 gennaio, saranno accettate esclusivamente quelle inviate secondo le regole aggiornate. Entro tale data pertanto le Pubbliche Amministrazioni, i fornitori delle PA, e tutti gli operatori che intendono utilizzare il Sistema di interscambio (SdI) per la fatturazione elettronica, dovranno configurare i propri sistemi informatici per adeguarsi al nuovo formato che dovrà essere utilizzato per tutte le trasmissioni delle fatture a partire dal 2017.