Tratto dallo speciale:

Professionisti, contributi su F24

di Barbara Weisz

scritto il

Ragionieri commercialisti ed esperti contabili possono versare i contributi con F24 ed effettuare compensazioni: convenzione triennale con l'Agenzia delle Entrate.

 

Fisco

Ragionieri e commercialisti ed esperti contabili potranno versare i contributi previdenziali e assistenziali utilizzando il modello F24 con un’unica operazione ed utilizzare gli eventuali crediti in compensazione. Questo, in base alla convenzione siglata tra Agenzia delle EntrateCassa Nazionale di Previdenza Ragionieri ed Esperti Contabili (CNPR), sulla scia di altri accordi stipulati con le diverse casse dei professionisti

=> Come aprire uno studio commerciale

L’accordo è valido per il triennio 2017-2020 ma per l’operatività, bisogna attendere specifico provvedimento del Fisco che comunicherà i codici tributo da utilizzare.

Sarà poi l’Agenzia delle Entrate a fornire alla CNPR i dati su riscossione e versamento contributi.

Ricordiamo che l’accordo si inserisce nell’ambito di quanto previsto dal Decreto ministeriale del 10 gennaio 2014, che ha riconosciuto agli Enti previdenziali di categoria dei professionisti la possibilità di riscuotere i contributi tramite F24, e fa seguito a quelli già in vigore con altri istituti di previdenza.

I Video di PMI

Come aprire una società tra professionisti