TASI e IMU: extragettito a Pordenone

di Teresa Barone

scritto il

Incassi superiori alle attese per la TASI a Pordenone, ma minori per l’IMU: il Comune avvierà verifiche e compensazioni.

Il Comune di Pordenone ha riscosso 600mila euro in più da TASI e 300mil euro in meno di IMU, rispetto alle stime iniziali: lo sottolinea l’assessore al Bilancio Renzo Mazzer, individuando anche la probabile causa di questa disparità:

«I primi dati sugli scarichi dei versamenti che abbiamo fatto, ci dicono che abbiano incamerato più TASI rispetto al previsto e meno IMU. Questo, stando ai dati, è spiegabile con il fatto che i proprietari di seconda casa, almeno una parte, ha continuato a pagare la TASI invece di versare solo l’IMU».

=> Taglio tasse: Renzi, via TASI e IMU

IMU e TASI

In pratica, i contribuenti hanno continuato a versare la TASI ignorando le disposizioni comunali che prevedevano il solo pagamento dell’IMU e la semplificazione del versamento relativo al tributo sui servizi indivisibili: l’aliquota TASI per la prima casa è rimasta invariata a 1,25 per mille, mentre quella IMU per le seconde case è aumentata passando da 7,6 a 8,85 per mille.

Verifiche

Saranno gli uffici comunali ad avviare una compensazione, verificando se il versamento della somma corrisponde al dovuto anche se corrisposto attraverso due tributi differenti.

=> Leggi tutte le news per le PMI del Friuli Venezia Giulia

I Video di PMI

Come consultare i bandi regionali