Rottamazione-ter 2022, ultima rata di novembre entro il 5 dicembre

di Alessandra Gualtieri

Rottamazione-ter 2022, n scadenza i pagamenti di novembre: calendario versamenti, giorni di tolleranza, bollettini e importi, decadenza e proroga rate.

Il 30 novembre è fissata in calendario l’ultima scadenza del 2022 per i pagamenti della Rottamazione-ter per chi ha aderito al piano di rateizzazione agevolato. Entro tale termine devono essere corrisposte le rate in scadenza del 28 febbraio, 31 maggio, 31 luglio e 30 novembre 2022.

Come di consueto, sono ammessi cinque giorni lavorativi di tolleranza, per cui la data inderogabile entro la quale versare il dovuto per non decadere dalla definizione agevolata è quella del 5 dicembre.

Rottamazione-ter: le scadenze 2022

Per mantenere i benefici della Rottamazione-ter, i contribuenti che hanno effettuato entro il 14 dicembre 2021 il versamento delle rate 2020 e 2021, devono terminare i pagamenti 2022 secondo le scadenze contenute nella “Comunicazione delle somme dovute” ricevuta, che corrispondono a quelle previste dal Decreto Legge n. 119/2018, l’ultima delle quali è quella del 30 novembre.

Importi e bollettini di pagamento

La Comunicazione delle somme dovute (per la Rottamazione-ter, il Saldo e stralcio e la Definizione agevolata per le risorse proprie UE) contiene l’importo delle singole rate, la scadenza e i bollettini precompilati per il pagamento. Per richiederne copia si può anche compilare l’apposito form sul sito dell’AdER (inserendo codice fiscale, email e allegando copia del documento d’identità). Stessa procedura per i moduli di pagamento delle rate successive alla decima.

=> Rottamazione a rate: bollettini online sul sito AdER

Regole di decadenza

Se il pagamento avviene oltre i termini o per importi parziali, si decade dal piano e i versamenti sono considerati un acconto sulle somme dovute. I soggetti decaduti possono comunque richiedere la rateizzazione delle somme ancora dovute.