Coronavirus: cartelle e ritenute sospese in zona rossa

di Redazione PMI.it

scritto il

Coronavirus: sospensione immediata in zona rossa Covid-19 alle attività di recupero debiti tributari, alle cartelle di pagamento e alle ritenute su redditi da lavoro.
In attuazione del DM Economia sull’emergenza Coronavirus, Agenzia delle Entrate e  Agenzia delle Entrate-Riscossione (AdER) hanno disposto  la sospensione degli adempimenti e versamenti tributari in scadenza tra il 21 febbraio e il 31 marzo 2020, nei comuni che rientrano nella zona rossa in Lombardia e Veneto.
Oltre alle cartelle di pagamento e agli atti di recupero debiti da tributi, sono sospese anche le comunicazioni di irregolarità e le richieste di documenti per il controllo formale.
Per il periodo di sospensione, i sostituti d’imposta dei soggetti interessati non opereranno le ritenute sui redditi di lavoro dipendente e assimilati né quelle su compensi o altri redditi corrisposti dallo Stato.

Contribuenti interessati

Possono fruire della sospensione cittadini, professionisti, imprese (persone fisiche e giuridiche) ed con residenza, sede operativa o legale nei comuni individuati dall’allegato 1 al Dpcm 23 febbraio 2020: Codogno, Castiglione d’Adda, Casalpusterlengo, Fombio, Maleo, Somaglia, Bertonico, Terranova dei Passerini, Castelgerundo e San Fiorano (provincia di Lodi); Vo’ Euganeo (provincia di Padova).

I Video di PMI

Coronavirus: Guida alle misure anti-lockdown