Locazioni brevi: contratto tipo e linee guida

di Redazione PMI.it

scritto il

Disponibili sul sito della CamCom lo schema contrattuale e delle utili linee guida per i contratti di affitto breve, tra privati, a scopo turistico.

Pubblicato da parte della Camera di Commercio di Milano Monza Brianza Lodi un utile schema contrattuale da utilizzare i contratti di locazione breve, ovvero per disciplinare i rapporti tra privati che affittano il loro immobile o parte di esso per un periodo non superiore a 30 giorni a scopo turistico. Lo schema contrattuale è ora disponibile sul sito web della CamCom di Milano insieme a diverse Linee Guida, che esplicitano alcuni aspetti tecnici e suggeriscono eventuali personalizzazioni del testo dell’accordo da parte dell’host (locatore), in base a specifiche necessità.

=> Locazioni brevi nella Certificazione Unica

Affitto breve: contratto tipo

Il modello contrattuale per gli affitti brevi ideato dalla Camera di Commercio di Milano si concretizza in un testo in 15 punti, modificabile in base alle caratteristiche dei singoli rapporti. Attenzione: le modifiche vanno fatte per iscritto e vanno coordinate con il resto del testo. Una volta compilato, il contratto può essere scambiato via email con l’inquilino o firmato in modalità cartacea al momento dell’arrivo dell’inquilino.

=> Cedolare secca per affitti Airbnb

Il contratto tiene infatti conto di tutti gli aspetti chiave dall’affitto breve:

  • individuazione delle parti;
  • identificazione dell’immobile;
  • regolazione del rapporto nei momenti di check-in, pagamento e check-out;
  • possibilità di prevedere una cauzione;
  • cosa succede se l’inquilino ritarda il momento del check-out;
  • possibilità di predisporre una sorta di “galateo” da consegnare all’inquilino con le regole sugli orari d’accesso alla casa, divieti di fumo, norme sugli animali domestici e così via.

=> Locazioni brevi, tutte le regole

Le linee guida suggeriscono poi una serie di accorgimenti da tenere presenti nelle locazioni brevi dei privati. Ad esempio: meglio evitare la carta intestata, per prevenire equivoci sul tipo di attività svolta dal locatore e farsi fornire dall’inquilino tutti i documenti degli ospiti da lui invitati nella casa, prima di farli entrare, così che il locatore possa fare la comunicazione di sicurezza alla questura entro 24 ore tramite il portale Alloggiatiweb.

=> Scarica il contratto tipo per gli affitti brevi

Non si tratta, lo sottolineiamo, di uno strumento obbligatorio ma di un’indicazione utile per impostare correttamente il rapporto tra host ed inquilino, aiutando le parti ad affrontare, con chiarezza preventiva, le numerose problematiche che insorgono quotidianamente. Utilizzando questo fac-simile di contratto di locazione breve, i privati interessati a gestire gli affitti brevi con finalità turistica hanno la possibilità di ridurre al minimo i rischi di liti e contenziosi.

I Video di PMI

DL Agosto: Guida alle misure fiscali