Tratto dallo speciale:

Interessi ridotti per le cartelle esattoriali

di Barbara Weisz

scritto il

Dal 15 maggio scendono gli interessi di mora (3,01%) sulle cartelle esattoriali che non vengono sanate entro 60 giorni: provvedimento Agenzia delle Entrate.

Scendono gli interessi di mora sulle cartelle esattoriali: dal 15 maggio 2018, il tasso scende al 3,01% dal precedente 3,5%. Si tratta degli interessi che vengono applicati alle somme iscritte a luogo dopo che sono decorsi 60 giorni dalla notifica senza che sia stato versato il dovuto.

Quindi, fino al prossimo 15 maggio resta operativo il tasso dell’anno scorso, al 3,5%, mentre successivamente a questa data si applica il 3,01%.

Il nuovo tasso è previsto da specifico provvedimento dell’Agenzia delle Entrate del 10 maggio 2018. La rimodulazione si basa sulla media dei tassi applicati sul mercato nel 2017 effettuata dalla Banca d’Italia con provvedimento dello scorso 23 marzo.

L’Agenzia delle Entrate fissa annualmente in base al dlgs 159/2015 i tassi di interesse che si applicano a versamento, riscossione e rimborsi di ogni tributo.