Scadenze, bollatura e numerazione dei libri

di LavoroImpresa

scritto il

La scadenza è fissata per il 16 marzo. Le società  di capitali dovranno provvedere al pagamento della concessione governativa per la bollatura e la numerazione dei libri. Nel dettaglio: libro dei soci, libro delle obbligazioni, libro delle adunanze e delle deliberazioni delle assemblee, del consiglio di amministrazione, del collegio sindacale, del comitato esecutivo e delle assemblee degli obbligazionisti.

La tassa è annuale, in misura forfetaria e deve essere corrisposta da Società  per azioni, Società  a responsabilità  limitata, Società  in accomandita per azioni, società  consortili a responsabilità  limitata, aziende speciali e consorzi tra enti territoriali nonché dalle società  in liquidazione ordinaria fino a quando permane l’obbligo della tenuta dei libri e delle scritture contabili (cioè fino al momento della loro cancellazione dal Registro delle imprese) e quelle sottoposte a procedure concorsuali.

L'importo dovuto ammonta a euro 309,87 se al 1° gennaio l’ammontare del capitale sociale o del fondo di dotazione non era superiore a 516.456,90 euro. Contrariamente bisognerà  versare euro 516,46.

Il pagamento va effettuato tramite il modello F24 utilizzando il codice tributo 7085 Tassa annuale vidimazione libri sociali, indicando fra l'altro anche l'anno per il quale il tributo è corrisposto.

Valida anche la compensazione con crediti di altre imposte.

Ricordiamo che i libri, i repertori, le scritture e la documentazione la cui tenuta è obbligatoria per disposizione di legge o che sono richiesti dalla natura o dalle dimensioni dell'impresa possono essere formati e tenuti con strumenti informatici.

In tal caso i documenti informatici debbono essere consultabili in ogni momento con gli strumenti messi a disposizione dal soggetto tenutario.