EticLab, le Pmi sperimentano la RSI

di Noemi Ricci

scritto il

Costituito ieri a Genova, EticLab è un nuovo laboratorio per la diffusione della responsabilità sociale d'impresa, nato dell'idea di 8 Pmi che mirano ad attrarre nuovi membri e diffondere la cultura sostenibile

Inaugurato in Liguria EticLab, primo laboratorio sperimentale permanente dedicato alla Responsabilità Sociale d’impresa nelle Pmi, un tema che sta ricoprendo un ruolo di primo piano nelle scelte strategiche delle piccole e medie imprese, che ne riconoscono sia il vantaggio economico che competitivo.

La costituzione ufficiale è avvenuta ieri a Genova. Partner dell’iniziativa, la Camera di Commercio di Genova.

Obiettivo, diffondere tra le imprese del territorio la cultura del business sostenibile mediante la sperimentazione e condivisione di buone pratiche.

Ideato da un gruppo di otto Pmi genovesiConsorzio Agorà, Gecofin, Gruppo IB, Progetti e Costruzioni, Macchine Edili Repetto, Mixura, pbcom e Saponificio Gianasso – EticLab si fonda sulla convinzione che «per una concreta massimizzazione del valore, la sostenibilità economica, sociale e ambientale siano valori fondanti dell’agire d’impresa».

Il progetto era stato presentato a giugno 2009, ma fino a questo momento si trattava di un network informale tra aziende genovesi impegnate nel promuovere un modello d’impresa competitivo e responsabile, capace di massimizzarne il valore. Oggi, invece, l’obiettivo è coinvolgere nel laboratorio altre 50 aziende entro fine 2010.

Molte di queste, nel tempo, sono già entrate in contatto con l’associazione dimostrandosi a loro volta promotrici di una cultura imprenditoriale per la quale «essere socialmente responsabili non significa per un’impresa mettere in secondo piano il profitto, bensì investire nel benessere presente e futuro dell’azienda», solo così è possibile ottenere benefici sia sul piano economico che sociale e quindi creare valore aggiunto.