Avvio imprese e start-up: fondi a Rimini

di Teresa Barone

scritto il

Bando per agevolare la nascita di nuove start-up nella Provincia di Rimini: scadenza tassativa il 31 luglio 2016.

La Camera di Commercio di Rimini stanzia contributi alle micro e PMI per avviare start-up: il bando si basa su un plafond di risorse pari a 60mila euro e prevede anche percorsi di formazione e accompagnamento all’avvio d’impresa a favore di aspiranti imprenditori. Sono destinatari del bando gli aspiranti imprenditori intenzionati ad avviare una nuova impresa che abbia sede nella Provincia di Rimini, tassativamente entro il 31 luglio 2016.

=> Leggi tutte le news per le PMI dell’Emilia Romagna

L’ente camerale partecipa infatti alla realizzazione del progetto Creazione e sostegno di nuove imprese (finanziato dal fondo di perequazione delle camere di commercio) che offre formazione, consulenza e accompagnamento per la costituzione di una nuova impresa.

In generale, la Camera di Commercio di Rimini sostiene da alcuni anni l’avvio di impresa erogando incentivi e servizi di informazione, offrendo anche consulenza per aiutare i neo e aspiranti imprenditori ad aprire la propria attività. Negli ultimi tre anni, in particolare, sono stati stanziati fondi con particolare riguardo al settore ICT e per le nuove startup innovative.

=> Start-up innovative e PMI innovative: le differenze