Investimenti, dal 2017 niente superammortamento

di Barbara Weisz

scritto il

Renzi agli imprenditori USA: investire in Italia adesso, nel 2017 non sarà prorogato il superammortamento sugli investimenti in beni strumentali.

Il Governo non intende prorogare il superammortamento al 140% nel 2017, quindi per le imprese «è il momento giusto» per investire in Italia: parola del premier, Matteo Renzi, davanti alla platea degli imprenditori delle macchine utensili americani riuniti a Chicago. Si tratta delle misura introdotta dalla Legge di Stabilità 2016, che alza del 40% la deduzione per l’acquisto di beni strumentali nuovi: la norma copre il periodo ottobre 2015-dicembre 2016.

=> Superammortamento: guida ai vantaggi fiscali

Renzi stava parlando davanti a una platea di imprenditori che voleva, evidentemente, incoraggiare a investire in Italia. Non ha quindi effettivamente escluso nulla, semplicemente ha fatto una dichiarazione che sottolinea come il momento possa essere particolarmente vantaggioso per un’impresa interessata all’Italia.

«Vi invito ad approfittare del superammortamento sui beni di investimento, che non credo confermeremo nel 2017: chi ha voglia di investire lo faccia quest’anno»,

ha ribadito nel corso del summit Italia-Usa sul manifatturiero organizzato dall’ICE in collaborazione con Ministero delLo Sviluppo economico, Confindustria, Ucimu (macchine utensili) e Consolato generale di Chicago.

=> Superammortamento al 140% per contribuenti minimi

Gli Stati Uniti sono il primo mercato extraeuropeo di sbocco per i prodotti italiani, e il terzo in assoluto (dopo Germania e Francia), con una parte rilevante per il settore della meccanica, che vale un quinto dell’export negli USA, davanti alla moda e all’alimentare.

Renzi punta sulla congiuntura economica tornata più favorevole, il miglioramento dei conti pubblici e la volontà del governo di stimolare la ripresa. Un discorso particolarmente apprezzato da Sergio Marchionne, Ceo Fiat-Chrysler, presente in platea, secondo il quale “l’Italia va molto meglio di due anni fa”.

La tappa a Chicago del viaggio di Renzi negli USA è stata molto concentrata sui temi dell’impresa e dell’innovazione, il premier ha anche visitato il FermiLab, incontrando i fisici italiani ai quali ha ribadito l’impegno dell’esecutivo su ricerca e innovazione.

I Video di PMI

Le agevolazioni previste tramite ISEE