Tratto dallo speciale:

Poste rinnova le tariffe e dimezza le consegne

di Francesca Vinciarelli

scritto il

Rimodulata l’offerta dei servizi di Poste Italiane a partire dal 1° ottobre 2015: in dettaglio tutte le novità e le reazioni delle associazioni di consumatori.

Novità da Poste Italiane: dal primo ottobre 2015 prende il via la prima fase sperimentale della consegna a giorni alterni, che vedrà coinvolti alcuni Comuni di Friuli Venezia Giulia, Lombardia, Piemonte e Veneto; inoltre entrano in vigore le nuove tariffeSecondo le “nuove condizioni del servizio postale universale” pubblicate da Poste Italiane sul proprio sito, la nuova tariffa per la posta ordinaria parte da 0,95 euro, mentre per la posta prioritaria si parte da 2,80 euro.

=> Poste Italiane per imprese e PA: i servizi digitali

Servizi di posta ordinaria

Nel dettaglio la nuova gamma di servizi di base di posta ordinaria si divide in:

  • Posta4 per l’Italia, con tariffe a partire da 0,95 euro;
  • Posta4pro, sempre per l’Italia con tariffe a partire da 0,85 euro;
  • Postamail Internazionale per l’estero, con tariffe a partire da 1 euro 1,00.

Posta prioritaria

Per la posta prioritaria i servizi vengono arricchiti di nuove funzionalità:

  • Posta1 per l’Italia parte da 2,80 euro;
  • Posta1pro per l’Italia parte da 2,10 euro;
  • Postapriority Internazionale per l’estero Zona 1, parte da 3,50 euro.

Un’apposita etichetta contenente un codice permette di ricevere, nel caso della “Posta1” e “Posta1pro”, l’informazione sull’esito di consegna e, nel caso della Postapriority Internazionale, l’informazione sull’arrivo al centro di scambio internazionale di Poste Italiane.

Servizi online

Per i servizi online sarà disponibile il servizio di Posta4online per l’interno e per l’estero:

  • fino 20 grammi (da 1 a 3 fogli), limitatamente all’attività di recapito, sono previste tariffe di euro 0,85  (per l’interno) ed euro 1,00 (per l’estero, Zona 1);
  • previa conferma della relativa disponibilità sulla pagina web dedicata a ciascun canale di accesso, sarà erogato anche il corrispondente servizio di Posta1online per l’interno e per l’estero.

=> Raccomandate (R/R) On-Line con PosteItaliane

Avviso di Ricevimento

Per la posta con Avviso di Ricevimento (A.R.) le tariffe sono:

  • singolo per l’interno – per Posta Raccomandata Retail (ivi comprese le comunicazioni connesse alla notifica degli Atti Giudiziari), nonché, ove accettati presso gli uffici postali, Posta Assicurata Retail, Pacco Ordinario Nazionale e pieghi di libri – euro 0,95;
  • multiplo per l’interno – Posta Raccomandata Pro, Posta Raccomandata Smart, Posta Raccomandata online, Posta Assicurata Smart e, laddove accettati presso i centri abilitati, Posta Assicurata Retail, Pacco Ordinario Nazionale e pieghi di libri – euro 0,70;
  • per l’estero – Posta Raccomandata Internazionale, Posta Assicurata Internazionale, M-Bags Economy raccomandato, Pacco Ordinario Internazionale – euro 1,00.

Tempistiche

Da punto di vista delle tempistiche, gli invii di posta Ordinaria, Raccomandata, Assicurata e del Pacco Ordinario Nazionale saranno consegnati secondo il nuovo obiettivo di recapito J+4 (4 giorni lavorativi oltre quello di accettazione) nelle percentuali riportate nella Carta della Qualità dei servizi postali. Per quanto riguarda la sperimentazione della consegna degli invii e la vuotatura delle cassette a giorni alterni su base bi-settimanale: per la sola Posta1 gli obiettivi di velocità variano, da 1 giorno (J+1) a 3 giorni lavorativi (J+3) oltre a quello di accettazione, a seconda della zona di raccolta / destinazione, secondo quanto riportato sulla Carta dei servizi postali universali.

Effetti sul servizio

Le associazioni dei consumatori temono un peggioramento del servizio. In particolare, Federconsumatori e Adusbef:

“Aumenti all’apparenza irrisori, ma che appaiono assolutamente ingiustificati se si considera che nell’ultimo anno si sono registrati incrementi del 30% delle tariffe e se, in ogni caso, vengono rapportati alla qualità del servizio offerto dall’azienda. Il servizio postale nel nostro Paese lascia ancora molto a desiderare. Bollette che vengono recapitate già scadute, pacchi e corrispondenza smarrita. Tutte carenze che gettano gravi ombre sul piano di razionalizzazione degli uffici diseconomici e sul modello di recapito a giorni alterni. Il primo rappresenta un enorme disagio per i cittadini, a maggior ragione considerando che i clienti sono in molti casi persone anziane. Il secondo causerà ulteriori ritardi nella consegna della corrispondenza, andando a peggiorare oltremodo un servizio che di universale, ormai, ha solo il nome. Abbiamo forti dubbi su tali operazioni e li abbiamo già espressi all’incontro con l’azienda. Il criterio strettamente ragionieristico adottato non giustifica l’annunciato arretramento dei servizi e il ridimensionamento delle attività di sportello. Non esiteremo a denunciare formalmente i disservizi nel momento in cui i nostri timori si realizzeranno”.

.

I Video di PMI

PMI.it incontra Hevolus