Innovazione e skills per la competitività

di Chiara Basciano

scritto il

Imparare da un comparto che ha saputo crescere e migliorare nel corso degli anni: il caso studio CD Elettrica e la sfida degli investimenti competitivi in formazione, innovazione e ricerca.

Innovazione, formazione e ricerca, questi gli elementi considerati essenziali per rimanere competitivi. Lo sottolineano le elaborazioni dei dati Istat, Camera di Commercio e Crif realizzate da Eo Ipso e presentate in occasione del trentesimo compleanno di CD Elettrica. Nel dettaglio, è stato analizzato il comparto dell’elettrotecnica industriale nella zona dell’Altomilanese, ma le considerazioni a cui si è giunti riguardano qualsiasi tipo di settore.

=> Monitorare la crescita per capire quando investire

Per portare le aziende al successo è necessario investire in tecnologiaformazione dei dipendenti, come sottolinea il titolare di CD Elettrica, Mauro Colombo:

Negli ultimissimi anni questo processo di consolidamento delle aziende del nostro settore si è addirittura velocizzato. Per questo abbiamo dovuto imparare a cercare il mercato, a investire in formazione, innovazione e ricerca. Solo chi ha questa mentalità, oltre alla struttura e ai capitali per portarla avanti, potrà cogliere la nuova sfida dell’automazione, che è sempre più centrale, e che porterà le grandi realtà dell’elettrotecnica a essere protagoniste dell’industria 4.0.

Nel corso degli anni sono molte le realtà della zona ad aver perso terreno, ma le piccole aziende che hanno saputo lavorare in modo costante si sono sapute affermare in modo decisivo.

Bisogna prendere spunto da queste realtà per imparare ad essere competitivi e a puntare sugli elementi che sono stati centrali per questa crescita: inserimento in azienda nuove competenze, tecniche e tecnologiche, ma anche di marketing e gestione delle finanze.