Toscana: 650 mln per smobilizzo crediti PA

di Teresa Barone

scritto il

Aumentano le risorse a disposizione delle imprese toscane per lo smobilizzo dei crediti verso il servizio sanitario locale.

La Regione Toscana ha stanziato 650 milioni di euro a favore delle micro, piccole e medie imprese per smobilizzare i crediti vantati nei confronti del servizio sanitario regionale.

=> Crediti PA: un marketplace per le certificazioni

Smobilizzo crediti servizio sanitario

Un plafond di risorse potenziato rispetto all’obiettivo iniziale e necessario per effettuare operazioni di anticipo dei crediti a un tasso competitivo, come sottolinea il Governatore Enrico Rossi.

«Oggi possiamo mettere a disposizione di coloro i quali vantano crediti verso il servizio sanitario regionale una somma di tutto rispetto, 650 milioni, con i quali è possibile effettuare operazioni di anticipo dei crediti ad un tasso molto competitivo, al massimo il 3%, al quale si aggiunge un 1% di abbattimento della Regione Toscana.»

L’intervento è stato possibile grazie alla collaborazione con altri quattro intermediari (Banca Sistema Spa, Emilia Romagna Factor Spa, Mediocredito Italiano Spa, Unicredit Factoring Spa) aderenti al protocollo di intesa per le operazioni di smobilizzo dei crediti, vale a dire Credem Factor Spa, Deutche Bank A.G. Filiale di Londra, Banca Monte dei Paschi di Siena Leasing e Factoring Spa, Sace Fct. Spa.

=> Leggi tutte le news per le PMI della Toscana

I Video di PMI

Come consultare i bandi regionali