Memorandum d’Intesa tra Italia e Corea del Sud

di Marianna Di Iorio

scritto il

Si tratta di un accordo raggiunto nel corso di un incontro presso l'ICE con l'obiettivo di incrementare i rapporti tra l'Italia e la Corea del Sud

Nella giornata di ieri è stato firmato un Memorandum d’Intesa tra l’ICE (l’Istituto nazionale per il Commercio Estero) rappresentato dal suo Presidente Umberto Vattani e la KIOMA (Korea Importers Association), rappresentata dal Presidente Van Hee Kim.

L’accordo è stato raggiunto nel corso del Business Forum Korea-Italy, organizzato dall’ICE e da FKI, la Federazione dell’Industria Coreana, con la collaborazione dell’Ambasciata d’Italia a Seul.

Alla base del Memorandum d’Intesa si colloca l’obiettivo di rafforzare le relazioni politiche, economiche e commerciali tra l’Italia e la Corea del Sud. A 6 milioni di euro ammonta, già, la cifra relativa agli scambi commerciali che si instaurano tra il nostro Paese e la Corea del Sud.

Tra i temi principali discussi ieri, si è parlato anche della questione dell’energia rinnovabile e dell’opportunità di investimenti nei vari campi delle attività. All’incontro hanno preso parte il Presidente del Consiglio Romano Prodi e il Primo Ministro Coreano Han Duck Soo.

A chiusura dell’evento c’è stato l’intervento del Ministro del Commercio Internazionale Emma Bonino che ha evidenziato lo sviluppo delle tecnologie prodotte in Italia, con l’invito di incrementare i rapporti e gli scambi futuri.