Microsoft ristruttura e rilancia la divisione Pmi

di Tullio Matteo Fanti

scritto il

La divisione Piccola Media Impresa e Partner di Microsoft Italia si rinnova: con il nuovo responsabile Christoph Bischoff la società rilancia il proprio impegno nel supportare le necessità IT delle piccole aziende italiane

Cambia volto la divisione Piccola Media Impresa e Partner di Microsoft Italia, nata con l’intento di fornire soluzioni ad hoc alle Pmi attraverso una articolata rete di partner. Un nuovo responsabile per un rinnovato focus del gruppo, sempre più concentrato sulle piccole e medie industrie e sui partner.

Luca Marinelli lascia infatti la guida della divisione al tedesco Christoph Bischoff.

La divisione Piccola e Media Impresa e Partner intende ora guardare con ancora più interesse alle Pmi e ai partner, essenziali e strategici nell’organizzazione di Microsoft sia per quanto riguarda lo sviluppo di sinergie con enti e amministrazioni pubbliche che con clienti e softwarehouse.

Pietro Scott Jovane, Amministratore Delegato di Microsoft Italia, conferma quindi l’importanza delle piccole e medie imprese in Italia, in grado di produrre il 70% del PIL e accogliere l’80% degli occupati.

Ed è proprio a queste realtà che si rivolge Microsoft, offrendo tecnologia, prodotti e formazione, anche su misura, grazie ad una struttura solida e capillare che poggia sull’universo dei partner, i quali hanno mostrato di avere una importanza rilevante anche nel rapporto con il settore della pubblica amministrazione locale e della sanità.

Microsoft intende puntare quindi su di quest’ultimi con ancora maggiore intensità, attraverso un dialogo più diretto e proficuo, al fine di ottenere il massimo livello di sinergia tra i diversi soggetti coinvolti: enti, software house, partner, amministrazioni e istituzioni pubbliche.