Apprendistato: accordo in Trentino Alto Adige

di Teresa Barone

scritto il

Le Provincie autonome di Trento e Bolzano hanno siglato l'intesa sull'apprendistato, che regola lo svolgimento dei percorsi formativi mirati al conseguimento della qualifica e del diploma professionale.

È stato approvato in Trentino Alto Adige lo schema di accordo sui profili formativi dell’apprendistato, in riferimento alla qualifica e al diploma professionale. Lo schema sulla regolamentazione è stato siglato nel corso della conferenza tra Governo, Regioni e Province autonome di Trento e Bolzano.

L’accordo stabilisce le regole territoriali inerenti le modalità di svolgimento dei percorsi formativi in apprendistato, finalizzati al conseguimento della qualifica e del diploma professionale.

Il piano stabilisce anche il monte ore complessivo (non inferiore alle 400 ore in un anno), tuttavia nel caso di apprendisti di età superiore ai 18 anni è possibile richiedere il riconoscimento di ulteriori crediti formativi sulla base delle competenze.

Per quanto riguarda le figure professionali di riferimento, è necessario rifarsi a quanto stabilito dall’art. 18 comma 1, lettera d, del D.Lgs n. 226/2005, seppure tali figure siano articolabili in specifici profili regionali.

Lo stesso articolo, al comma 2, stabilisce invece gli standard minimi formativi delle competenze tecnico professionali e delle competenze di base. In riferimento alle competenze tecnico professionali comuni di qualifica professionale nelle aree qualità, sicurezza, igiene e salvaguardia ambientale, invece, bisogna attenersi a quanto definito nell’All. 3 dell’Accordo tra il Ministro dell’Istruzione e Ministro del Lavoro del 29 aprile 2010, recepito con DM 15 giugno 2010.