ISTAT: Industria in crisi, giù ordini e fatturato

di Redazione PMI.it

scritto il

Gli Indici del fatturato e degli ordinativi dell'industria registrati dall'ISTAT parlano ancora di crisi economica: rispetto al 2008, -22,2% di fatturato e - 32,2% di ordini

L’ISTAT conferma il persistere degli effetti nefasti della crisi economica su Industria italiana e sistema produttivo nazionale: ad aprile 2009 si registra ancora un trend negativo per ordini e fatturato.

In particolare, su base congiunturale gli ordinativi hanno subito un nuovo crollo (-3,7%) rispetto al mese precedente: -4% in Italia e -3% dall’Estero.

Il fatturato, invece, per quanto in crescita dell’1,1% su base nazionale è però risultato in caduta libera a -2,6% sul piano internazionale.

Anche i confronti trimestrali (febbraio-aprile) hanno evidenziato variazioni congiunturali in negativo (-7,4% per gli ordinativi e -8,3% per il fatturato) rispetto al periodo novembre-gennaio.

In generale, a far tremare imprese e investitori sono i dati di confronto con lo stesso periodo dello scorso anno: la crisi economica ha prodotto un crollo del fatturato del 22,2%, con ordinativi in calo del 32,2%.

Nonostante misure antricrisi ad hoc, piani di rilancio economico e accordi con le banche, la domanda di beni e servizi resta debole e, ad eccezione del settore automobilitico (ordinativi a +4,6% su base annua), non ci sono grosse speranze all’orizzonte.

I Video di PMI