10 milioni di euro alle PMI della Basilicata

di Marianna Di Iorio

scritto il

Unionfidi e Sanpaolo Banco di Napoli hanno stabilito un fondo di 10 milioni di euro per le piccole e medie imprese della Basilicata

Unionfidi e Sanpaolo Banco di Napoli hanno reso noto oggi, nel corso di un convegno presso la sede di Confindustria Basilicata, la disponibilità di un fondo di 10 milioni di euro per le piccole e medie imprese lucane, con l’obiettivo di rilanciare l’imprenditoria della regione.

Il contributo è finalizzato al sostegno degli investimenti che sono stati già realizzati, sono in corso o devono essere ultimati, a patto che siano iniziati da oltre due anni dalla presentazione della domanda e siano conclusi entro i dodici mesi successivi. Inoltre, il fondo ricopre anche alcune esigenze finanziarie come il rafforzamento patrimoniale o il miglioramento dell’equilibrio finanziario.

In particolare, gli investimenti possono essere fissi e immateriali e riguardare progetti innovativi, di ricerca e sviluppo, di tutela ambientale e sicurezza sul lavoro, di internazionalizzazione delle imprese e formazione.

«Questa convenzione segna formalmente l’inizio della collaborazione di Unionfidi e Confindustria Basilicata con Banco di Napoli, nel solco dell’ormai consolidata rete di relazioni esistenti tra il nostro Confidi e il Gruppo Intesa Sanpaolo nelle Regioni del nord Italia, dove principalmente operiamo», ha commentato Giorgio Guarena, Direttore Generale di Unionfidi.

Anche Luigi Teolis, Direttore dell’Area Calabro-lucana del Sanpaolo Banco di Napoli, è intervenuto nel corso dell’incontro affermando che «la funzione dei Confidi è particolarmente importante e può diventare determinante in un territorio come il nostro, in cui il sistema imprenditoriale è costituito per lo più da imprese di piccole dimensioni e con una struttura più fragile».