UniCredit Banca e Unionfidi insieme per il Progetto Networking

di Marianna Di Iorio

scritto il

Al via oggi il Progetto Networking che nasce dalla collaborazione tra UniCredit Banca e Unionfidi per le PMI di nove regioni

Unionfidi, organizzazione che si occupa di fornire servizi finanziari integrati per le piccole e medie imprese, insieme a UniCredit Banca danno il via oggi al “Progetto Networking”, un’iniziativa che ha l’obiettivo di permettere alle PMI di Piemonte, Valle D’Aosta, Liguria, Lombardia, Trentino, Campania, Basilicata, Puglia e Calabria di accedere al credito.

Unionfidi ha stretto un accordo con Confidi Trento, Confidi Magna Grecia, Fidindustria Bari e Ga.Fi Sud per coinvolgere anche le piccole e medie imprese che sono associate a questi Confidi per un totale di oltre 12 mila imprese. I destinatari sono le aziende che si occupano del settore industria, commercio, agro-industria, turistico-alberghiero, artigiano, manifatturiero, commerciale, distributivo e servizi in genere.

I finanziamenti sono destinati alla realizzazione di investimenti rivolti all’innovazione tecnologica e all’aumento di produttività, al supporto e alla ricapitalizzazione aziendale, ai costi per la formazione del personale e ad altre destinazioni che saranno valutate da Unionfidi e UniCredit Banca.

UniCredit Banca mette a disposizione un plafond di finanziamenti pari a 150 milioni di euro per le imprese associate a Unionfidi e ai Confidi locali che hanno aderito all’iniziativa, mentre Unionfidi garantisce al 60% o all’80% a seconda del rating di UniCredit Banca assegnato all’impresa. L’importo finanziabile va da un minimo di 40 mila euro ad un massimo di 500 mila euro mentre il prodotto ha un periodo di collocamento che va dal 1 Febbraio 2007 al 31 Luglio 2007.