Professionisti IT flessibili, valore per l’azienda

di Marianna Di Iorio

scritto il

I tecnici IT specializzati in diversi settori aziendali, ma privi di certificazione, guadagnano di più dei loro colleghi con certificazione

I professionisti IT che sono specializzati in diverse aree aziendali, ma non hanno un certificato che attesti le loro competenze, guadagnano di più dei loro colleghi con certificazione.

Lo dimostra una ricerca pubblicata da Foote Partners dal titolo “IT Skills and Certifications Pay Index”.

Il report ha monitorato i pagamenti di 74mila professionisti IT negli Stati Uniti e in Canada, analizzando i guadagni per 315 competenze certificate e non certificate.

Il team di esperti ha cercato di dare una spiegazione a questi risultati: sembra che il crescente squilibrio debba essere imputato alla combinazione degli obiettivi IT e di quelli aziendali.

Le aziende, secondo le parole di David Foote, CEO di Foote Partners, danno più valore ai professionisti IT non certificati in quanto sono più propensi a lavorare in diverse aree business.

Ad ogni modo, il trend continuerà fino a quando ci sarà una forte relazione tra il business e l’evoluzione dell’IT.

Riportando qualche dato, dallo studio è emerso che la media dei pagamenti effettuati per 156 competenze non certificate è cresciuta dell’8% negli ultimi 12 mesi. D’altra parte, il guadagno medio per 159 abilità certificate è sceso del 3,5% durante lo stesso periodo.

Come ha affermato Foote, «la verità è che i compiti IT hanno subito un cambiamento sostanziale negli ultimi otto anni».