Microsoft aiuta le startup e le piccole aziende

di Marianna Di Iorio

scritto il

La società di Bill Gates ha deciso di promuovere due progetti: il primo coinvolge le startup che hanno un alto potenziale, il secondo le piccole imprese che hanno un budget ridotto

Due nuove iniziative in casa Microsoft: “Startup Accelerator Programme” e “Small Business Specialist Community”.

Per quanto riguarda la prima, si tratta di un programma, lanciato durante una conferenza stampa organizzata a Londra, che intende aiutare le imprese del Regno Unito che hanno un enorme potenziale, ma non hanno i mezzi per sfruttarlo.

Si tratta dello stesso programma che è stato lanciato ad Agosto negli Stati Uniti. In particolare, la società di Redmond in un primo momento selezionerà le imprese ritenute idonee ad ottenere il suo aiuto. Successivamente fornirà un rapido accesso ai suoi strumenti e servizi, inclusi quelli per il supporto delle vendite e delle strategie di marketing. Una simile iniziativa è stata lanciata ieri da Salesforce.

Il secondo progetto prevede, invece, l’impiego di circa 5mila partner Microsoft che sono stati valutati e scelti per venire incontro alle esigenze delle piccole imprese statunitensi.

In sostanza, i partner forniranno consulenza per le infrastrutture tecnologiche, un supporto e alcuni servizi rivolti direttamente alle piccole imprese.

Come afferma Eric Ligman, senior manager di Microsoft per la community delle piccole aziende statunitensi, i partner sono loro stessi di piccole dimensioni e per questo possono «comprendere veramente cosa significa gestire una piccola impresa».