Le aziende spendono molto per i servizi IT

di Marianna Di Iorio

scritto il

Secondo gli analisti di Gartner, entro la fine del 2007 il fatturato mondiale dei servizi IT crescerà dell'8,7%, raggiungendo i 730 miliardi di dollari

Per il mercato dei servizi di Information Technology è prevista una crescita mondiale pari all’8,7%, raggiungendo un fatturato di 730 miliardi di dollari. Per quanto riguarda l’Europa, si assisterà ad una crescita del 6%, con 183 miliardi di euro di fatturato.

Si tratta questa di una stima resa nota in un report pubblicato dagli analisti di Gartner.

«Nonostante stia rallentando l’economia negli Stati Uniti, ci si aspetta che la crescita nei servizi IT rimanga solida», così si può leggere nello studio.

Le varie componenti dell’IT forniscono, a questa tendenza, un contributo omogeneo. Infatti, i servizi di sviluppo e integrazione, l’IT management, la consulenza e il supporto software crescono tutti di un valore pari al 9%. Soltanto il supporto hardware rallenta un po’ la crescita (con il suo 5%).

Come dichiara l’analista Kathryn Hale, «sebbene molte aziende rimangano focalizzate sul miglioramento dei processi interni e sulla riduzione dei costi, investire in innovazione è molto più diffuso che negli anni passati».

«E i modelli di delivery globali – ha aggiunto Hale – stanno soddisfacendo entrambe le esigenze permettendo alle aziende di utilizzare in modo efficace l’arbitraggio del lavoro, che stimola la domanda di certi servizi che altrimenti non sarebbero affrontabili e allo stesso tempo smorzando l’aumento della spesa per molti servizi che ora costano meno».

Gartner ritiene che il cuore dell’outsourcing (IT management e process management) rimangono le aree dove è possibile ottenere un forte sviluppo e per il quale si prevede che si arrivi al 41% della spesa globale per i servizi IT.

I Video di PMI

ISEE, i modelli caso per caso