20milioni di euro per le PMI calabresi innovative

di Marianna Di Iorio

scritto il

Un contributo di 20 milioni di euro da fornire alle piccole e medie imprese calabresi che avviano progetti in innovazione tecnologica e consolidamento

Nell’ambito della legge 598/94 relativa agli “Incentivi per interventi di innovazione tecnologica, tutela ambientale, innovazione organizzativa e commerciale e sicurezza sui luoghi di lavoro”, saranno operativi, in Calabria, dal 6 Agosto, due provvedimenti.

Il primo riguarda gli investimenti in innovazione tecnologica, organizzativa e commerciale, tutela ambientale e sicurezza sul lavoro. Il secondo prevede, invece, azioni volte a favorire la trasformazione in medio termine delle passività a breve.

In particolare, i due provvedimenti saranno rivolti alle piccole e medie imprese della regione che potranno accedere a risorse per un totale di 20 milioni di euro.

Per quanto riguarda l’aspetto dell’innovazione, saranno coinvolte nell’iniziativa, tra le altre, le aziende operanti nel settore dell’informatica, della ricerca e sviluppo e dei servizi alle imprese.

La tipologia delle imprese ammesse ai contributi per il consolidamento sarà, invece, più ampia, ad esclusione di quelle aziende attive, tra l’altro, nell’agricoltura e nell’industria carboniera.

Per entrambi i provvedimenti sono previsti incentivi pari al 100% del tasso di riferimento più un contributo per accedere alla garanzia che sarà rilasciata dai confidi.

Le domande presentate dalle imprese saranno gestite da banche, società di leasing e confidi. Nel caso del consolidamento, il finanziamento potrà avere una durata massima non superiore ai 5 anni e dovrà essere fornito all’impresa attraverso un’unica soluzione.