‘Portafoglio’ di innovazione alle PMI laziali

di Marianna Di Iorio

scritto il

Nell'ambito del programma Attila è stato realizzato "Portafoglio Brevetti e Tecnologie", un progetto che consente alle PMI laziali di acquisire nuove tecnologie

Grazie ad Attila (Advanced technologies transfer for innovative Latium), il programma per il trasferimento tecnologico finanziato dalla Regione Lazio, è stato realizzato “Portafoglio Brevetti e Tecnologie”.

Si tratta di un progetto che consente alle piccole e medie imprese del Lazio di acquisire nuove soluzioni tecnologiche, con l’obiettivo di accrescere la loro competitività.

In particolare, il Cnr, la Luiss e la Fondazione Rosselli hanno analizzato gli istituti di ricerca e le Università che hanno realizzato brevetti e tecnologie potenzialmente adatti alle imprese del Lazio.

Il numero più consistente di brevetti e tecnologie è stato realizzato nel settore dell’ICT e dell’elettronica, insieme a quello della medicina e della farmaceutica.

Il “Portafoglio Brevetti e Tecnologie” è stato presentato durante il convegno “Trasferimento tecnologico alle PMI del Lazio”, organizzato dal Cnr.

«Con questa azione di sistema, per la quale il mio assessorato ha messo a disposizione 620 mila euro abbiamo voluto sostenere e potenziare il trasferimento tecnologico e dei brevetti dalle Università e dagli enti di ricerca alle imprese del Lazio», così ha commentato Silvia Costa, l’assessore regionale all’Istruzione.

Il progetto sarà presentato alle realtà imprenditoriali di tutte le province, attraverso dei seminari e grazie all’accordo raggiunto con l’Unione province italiane (Upi) del Lazio.

«Emerge l’esigenza – ha aggiunto Silvia Costa – di individuare la figura del Technology manager, che faciliterà la comunicazione tra ricerca e piccole e medie imprese».