Sintesi: a Pisa si punta all’innovazione delle PMI

di Marianna Di Iorio

scritto il

Grazie all'accordo raggiunto tra l'Università di Pisa e Distretti Italiani, è sorta Sintesi, la struttura per l'innovazione e la tecnologia nelle PMI

Dall’accordo raggiunto tra l’Università di Pisa e Distretti Italiani è nata “Sintesi” (Struttura per l’innovazione e la tecnologia di supporto alle imprese dei distretti).

Sintesi è un progetto che ha l’obiettivo di garantire alle piccole e medie imprese l’accesso alle risorse tecnologiche e ai settori di ricerca.

Paolo Terribile, Presidente del consiglio di amministrazione di Distretti Italiani, ha dichiarato che «Sintesi ci appare come la strada maestra che mette in relazione PMI e Università. Il consorzio dovrà comunque armonizzarsi con il Ministero, per il cui consenso stiamo assiduamente lavorando. A questo scopo è funzionale la federazione di distretti che stiamo costituendo per confrontarci direttamente col Ministero come un vero e proprio soggetto istituzionale».

Cosimo Antonio Prete, consigliere di amministrazione di “Sintesi per i distretti italiani” è del parere che «la nuova società punta ad essere un elemento aggregante delle realtà universitarie e degli istituti di ricerca di eccellenza che si riconoscono nel progetto di favorire il trasferimento tecnologico a favore dei distretti industriali».

Distretti italiani punta a favorire la competitività e lo sviluppo delle PMI attraverso la riduzione del carico amministrativo e burocratico e dei costi di progettazione e realizzazione dei processi produttivi.