IBM: cambia il ruolo del CIO

di Marianna Di Iorio

scritto il

Secondo uno studio di IBM reso noto ieri, il ruolo dei CIO all'interno delle aziende sta cambiando: creano strategie e cercano di trasformare il business

Il CIO (Chief Information Officer) si sta evolvendo: il suo ruolo non è più soltanto a supporto delle tecnologie, ma ora intende creare strategie e modificare il modo di fare business. Anche se, in realtà, esiste ancora un forte divario tra l’IT e il business.

Lo rivela lo studio di IBM, “CIO Leadership Forum Survey”, dove sono stati analizzati più di 170 CIO di aziende sparse per il mondo, per comprendere il ruolo strategico che le tecnologie e i CIO stessi giocano nel generare innovazione e crescita all’interno delle aziende in cui lavorano.

In particolare, l’indagine ha evidenziato che per l’84% dei CIO intervistati la tecnologia sta modificando profondamente e in maniera significativa la propria azienda, ma solo il 16% ritiene che la società stia traendo pieni vantaggi dal potenziale IT.

Per assicurarsi che le organizzazioni IT continuino a condurre i loro affari nella direzione dell’innovazione e della crescita, è necessario che si instauri una forte relazione tra i CIO e i CEO (Chief Executive Officer).

L’obiettivo da raggiungere sarà per entrambi quello di integrare, all’interno delle aziende, le tecnologie IT con le strategie di business in modo da fornire adeguate risposte alle esigenze dei clienti, garantire velocità nei servizi offerti e maggiore flessibilità.