Lavoro nero nelle microimprese: sospensione attività con un solo caso

di Teresa Barone

30 Gennaio 2023 08:58

Provvedimento di sospensione per lavoro irregolare nelle microimprese: ecco cosa stabilisce l’Ispettorato Nazionale del Lavoro.

L’Ispettorato del Lavoro è intervenuto in merito all’applicazione del provvedimento di sospensione in caso di lavoro irregolare nelle microimprese, attraverso la nota n. 162 del 24 gennaio 2023.

Secondo l’INL, la sospensione dell’attività in caso di constatazione di lavoro nero non può avvenire se il lavoratore irregolare risulta l’unico occupato dell’impresa, pertanto in questo caso le microimprese sono effettivamente escluse dal provvedimento.

Allo stesso tempo, tuttavia, la sospensione non può essere evitata nel caso in cui vengano constatate violazioni in merito alla sicurezza e alla prevenzione degli infortuni per mancata predisposizione del DVR o di mancata nomina del RSPP.

Anche qualora non venga decisa la sospensione, quindi, il personale ispettivo è tenuto a mettere in atto altre misure per assicurare la sicurezza e la salute dei lavoratori, ad esempio emanando altri provvedimenti ad hoc oppure allontanando il lavoratore irregolare dalla sede fino all’avvenuta regolarizzazione.