Tratto dallo speciale:

INPS Veneto: sostegno ai lavoratori dello spettacolo

di Redazione PMI.it

scritto il

Cosa prevede l’integrazione all’accordo INPS-Regione Veneto per supportare i lavoratori dello spettacolo colpiti dalla crisi.

È operativo dallo scorso luglio l’accordo tra Regione Veneto e INPS per la concessione di sostegni integrativi a favore dei lavoratori dello spettacolo, beneficiari delle indennità previste per far fronte all’emergenza Covid-19.

=> Veneto: bando imprenditoria femminile 2021

Con il messaggio del 28 gennaio 2021, inoltre, l’INPS informa sull’adozione di un addendum all’accordo che prevede che l’Istituto proceda, per conto della Regione, anche al versamento di un contributo di importo individuale pari a 1000 euro a favore dei lavoratori intermittenti iscritti al Fondo Pensioni Lavoratori dello Spettacolo, che siano residenti in Veneto e già beneficiari delle misure nazionali erogate dall’INPS.

Questo importo si aggiunge quindi a quanto deliberato con l’intesa già operativa, sulla base della quale i lavoratori intermittenti del settore dello spettacolo – che abbiano svolto la prestazione lavorativa per almeno trenta giornate nel periodo compreso tra il 1° gennaio 2019 e il 31 gennaio 2020 – possono beneficiare dell’erogazione di una indennità di 600 euro per ciascuno dei mesi di aprile e maggio 2020.

I Video di PMI