Spazio Riders: supporto e assistenza

di Redazione PMI.it

scritto il

Spazio di aggregazione, piano assicurativo e sportelli informativi: questi e altri servizi pensati per i riders a livello locale.

Un’idea replicabile in tutta Italia quella del vincitore del bando URBIS promosso dal Comune di Bari. Si tratta del progetto Riders on The Storm, iniziativa rivolta ai giovani lavoratori, riders o ciclofattorini, coinvolti nella creazione di uno spazio urbano dove possano riconoscersi in una comunità, ottenere servizi, migliorare le proprie condizioni di lavoro.

=> Riders e collaboratori: tutele in Gazzetta

Il progetto è stato ideato dal Circolo Zona Franka in collaborazione con la categoria Nidil CGIL (Nuove Identità di Lavoro) e Veloservice.

Attraverso l’aggregazione fisica all’interno dello spazio – ha spiegato Carolina Velati, presidente di Zona Franka – vogliamo promuovere il confronto tra bisogni, problemi e necessità, affinché questi vengano riconosciuti come collettivi e non solamente individuali; e successivamente fare luce sulle condizioni precarie degli stessi con momenti di dibattito e iniziative aperte alla cittadinanza.

Il progetto si propone di offrire una rosa di servizi ritenuti fondamentali per i riders:

  • piano assicurativo, studiato appositamente sulle loro esigenze con l’assicurazione Unipol;
  • cassetta degli attrezzi di primo intervento e riparazione per le bici, presente all’interno dello spazio;
  • sportello informativo sui diritti dei riders, con la collaborazione del Sindacato Cgil Bari;
  • convenzioni per la manutenzione, riparazione e noleggio biciclette con l’azienda Velo Service Ecotour (Velostazione) a Bari;
  • materiale utile per la sicurezza durante gli orari di lavoro (es. caschi).

I riders, inoltre, potranno partecipare ad alcuni laboratori di ciclomeccanica, così da rendersi autosufficienti nella manutenzione ordinaria e nella cura del proprio mezzo di lavoro.

I Video di PMI

Visite fiscali INPS per malattia dei dipendenti