Erasmus, contributi per giovani imprenditori

di Alessandro Vinciarelli

scritto il

Al via le domande per il bando UE Erasmus, piano da 4,3 mln di euro per finanziare idee innovative e anti-crisi di giovani imprenditori.

Erasmus per Giovani Imprenditori al via: il finanziamento dell’Unione Europea per sviluppare proprie idee imprenditoriali mette sul piatto 4,3 milioni di euro, assegnando contributi tra 150mila e 180 mila euro (rispettivamente nel caso di realtà consorziate o singole) a tutti i soggetti in grado di supportare aziende neonate o in fase di costituzione.

La UE stima di poter aiutare circa 900 aziende nella fase iniziale: potranno accedere associazioni di categoria, Camere di Commercio, enti, incubatori d’impresa e, in generale, le realtà che offrono servizi di assistenza alle imprese.

Con il progetto Erasmus, gli imprenditori potranno trascorrere del tempo in un Paese della UE vivendo una realtà economica, sociale e di business differente da quella di origine, con l’obiettivo di sviluppare progetti di internazionalizzazione e attivare reti di imprese.

Obiettivi del programma: training-on-the-job per nuovi imprenditori presso le Pmi di altro Paese membro UE; scambi di esperienze e informazioni tra imprenditori; miglioramento dell’accesso al mercato; identificazione di potenziali partner; sviluppo di relazioni commerciali.

È importante evidenziare che il contributo UE può essere utilizzato per finanziare fino al 90% del progetto partecipante, che dovrà essere avviato dal primo maggio 2012 e concluso entro 21 mesi.

Per fare domanda di partecipazione al programma Erasmus per giovani imprenditori, basta iscriversi online sul sito ufficiale: Erasmus-entrepreneurs.eu

I Video di PMI

Nuove imprese a tasso zero: finanziamenti per donne e giovani