Tratto dallo speciale:

IBM SmartCamp 2014: la vincitrice italiana

di Noemi Ricci

scritto il

La migliore Start Up 2014 italiana premiata nel corso della SmartCamp di IBM: Social Bullguard.

Premiata lo scorso 3 luglio a Segrate la start-up vincitrice italiana della SmartCamp di IBM: è Social Bullguard l’impresa selezionata tra le trentasei aziende ammesse al concorso che potrà accedere all’IBM Global Entrepreneur, un programma di mentoring e networking a carattere internazionale, e alla finale europea di Londra, dove verrà selezionata la candidata alla finale definitiva prevista per febbraio 2015 negli Stati Uniti.

=> IBM Smart Camp: spazio alle idee di Start-up che vogliono

A premiare la migliore Start Up 2014 iscritta all’iniziativa IBM Global Enterpreneur Program sono stati Nicola Ciniero, presidente e amministratore delegato di IBM Italia, e Roberto Maroni, presidente di Regione Lombardia.

Start-up innovative

Alla finale sono arrivate quattro start-up (Social Bullguard, Altiliagroup, GiPStech e SpazioDati) il cui filo conduttore era quello di essere incentrate su aree di business strategiche per lo sviluppo di soluzioni e servizi innovativi come analytics, big data, social e customer service. Nello specifico l’impresa vincitrice, Social Bullguard propone una piattaforma cloud di social Customer Service & CRM per la profilazione degli utenti social e la gestione del rapporto con i propri clienti.

=> Profilazione clienti TLC: giro di vite del Garante Privacy

Più in particolare la piattaforma traccia tutte le interazioni rilevanti per il brand fatte via email e sui social, non solo sulle pagine proprietarie, quindi le filtra analizzando sia il contenuto che l’utente e le ordina per importanza, individuando le risorse più adatte a rispondere. Vengono poi effettuate delle analisi statistiche per valutare la customer satisfaction. Ora Social Bullguard potrà contare su 600 mentor e 3000 tipologie di skill per lo sviluppo applicativo, nonché sull’accesso a 43 Innovation Center. Nicola Ciniero, presidente e amministratore delegato di IBM Italia, ha dichiarato:

“Dedicare tempo e risorse al sostegno delle start-up è uno dei contributi migliori che un’azienda possa offrire al proprio territorio. Perché il ritorno di ogni investimento in questa microeconomia dell’innovazione non può che andare a beneficio dell’intero sistema-Paese. E che il nostro ne abbia un particolare bisogno è fuor di dubbio. Per questo, con il Global Entrepreneur, noi premiamo società che dimostrano visione, intraprendenza e prospettive affrancandole da bisogni in cui va ricercata la causa di un precoce fallimento”.

I Video di PMI

Servizi online della PA: credenziali di accesso