Incentivi start-up innovative: TechHub a Napoli

di Teresa Barone

scritto il

C’è ancora tempo per concorrere al bando “TechGub” presentando un progetto imprenditoriale innovativo: in palio assistenza e contributi per l’avvio di impresa.

Si avvicina la scadenza per la presentazione dei progetti nell’ambito del bando “TechHub” , promosso dalla Camera di Commercio di Napoli in collaborazione con l’Università degli Studi di Napoli “Federico II”. Il progetto è finalizzato a selezionare le idee imprenditoriali più innovative supportando la realizzazione di nuove imprese in ambito provinciale. L’iniziativa è aperta sia agli aspiranti imprenditori sia alle imprese esistenti purché costituite da non più di 48 mesi  e con valore di produzione inferiore ai due milioni di euro (il numero di dipendenti assunto a tempo indeterminato deve essere inferiore a nove).

=> Scopri tutti i bandi per le start-up

Sostegno formativo gratuito

I progetti ritenuti idonei potranno beneficiare di servizi di assistenza e percorsi formativi a titolo gratuito inerenti, nello specifico, l’assistenza legale, l’gestione amministrativa, la proprietà intellettuale ma anche le strategie di marketing e la pianificazione finanziaria.

Contributi a fondo perduto

Per le start-up selezionate sono anche previsti contributi a fondo perduto pari a 50mila euro (a favore dei primi due progetti) e a 30mila euro (destinati ai restanti 5 progetti scelti). Gli incentivi possono essere utilizzati per coprire le spese relative alla fase di avvio dell’impresa, in particolare per l’acquisto di attrezzature e impianti o brevetti, per i costi di prototipazione o relativi al personale, per il marketing, per i servizi amministrativi, legali e tecnici.

Come accedere al bando

Per concorrere al bando “TechHub” è necessario inviare le domande di partecipazione entro il 27 marzo 2014 accedendo alla piattaforma ufficiale dell’iniziativa. (=> Leggi tutte le news per le PMI della Campania)

I Video di PMI

Come consultare i bandi regionali