Plafond liquidità per le piccole imprese senesi

di Teresa Barone

scritto il

Riparte il Plafond liquidità a favore delle piccole imprese senesi: prestiti fino a 80mila euro rimborsabili in 7 anni.

Anche per l’anno 2014 sarà rifinanziato il plafond di risorse messo a disposizione delle piccole imprese senesi per coprire il fabbisogno di liquidità: lo ha annunciato la Finanziaria Senese di Sviluppo SpA (Fi.Se.S.) riattivando il fondo accessibile da parte delle piccole attività industriali, commerciali, turistiche e di servizi, agricole e artigiane. Possono richiedere le risorse le imprese con sede legale e operativa localizzata in alcuni Comuni della Provincia, in particolare Abbadia San Salvatore, Asciano, Buonconvento, Casole d’Elsa, Castellina in Chianti, Castelnuovo Berardenga, Castiglione d’Orcia, Cetona, Chianciano Terme, Chiusdino, Chiusi, Colle di Val d’Elsa, Gaiole in Chianti, Montalcino, Montepulciano, Monteriggioni, Monteroni d’Arbia, Monticiano, Murlo, Piancastagnaio, Pienza, Poggibonsi, Radda in Chianti, Radicofani, Radicondoli, Rapolano Terme, San Casciano dei Bagni, San Gimignano, San Giovanni d’Asso, San Quirico d’Orcia, Siena, Sarteano, Sinalunga, Sovicille, Torrita di Siena, Trequanda.

Finanziamenti fino a 80mila euro

Le piccole imprese senesi possono accedere al Plafond liquidità richiedendo finanziamenti a partire da 20mila euro fino a 80mila euro, importo variabile a seconda della tipologia di intervento. I presiti sono rimborsabili secondo un piano di ammortamento che può variare da un minimo di 18 mesi fino a un massimo di 7 anni.

Come accedere al Plafond liquidità

Le piccole imprese che vogliono accedere ai fondi possono inviare le richieste fino a completo esaurimento delle risorse. Maggiori informazioni sul fondo sono pubblicate sul sito della Fi.Se.S. (=> Leggi tutte le news per le PMI della Toscana)

I Video di PMI

Come consultare i bandi regionali