Zone franche urbane: al via i bandi in Campania e Calabria

di Teresa Barone

scritto il

Esenzioni fiscali e contributive a favore delle PMI situate nelle ZFU di Campania e Calabria: ecco i Comuni ammessi e come partecipare al bando.

Ammontano complessivamente a 98 milioni di euro le risorse stanziate a favore delle PMI localizzate nelle Zone franche urbane (ZFU) di Calabria e Campania, secondo quanto disciplinato dal Decreto interministeriale del 10 aprile 2013 così come dal bando per l’attuazione approvato con il decreto direttoriale del 13 gennaio 2014. A favore delle imprese attive nelle ZFU saranno erogati, precisamente, 98 milioni di euro in Campania e 54,88 milioni di euro per la Calabria: grazie ai fondi le PMI potranno beneficiare di agevolazioni sotto forma di esenzioni fiscali e contributive.

ZFU Campania

Per quanto concerne la Campania, potranno beneficiare delle agevolazioni le PMI localizzate nelle ZFU di Aversa, Benevento, Casoria, Mondragone, Napoli, Portici (centro storico), Portici (zona costiera), San Giuseppe Vesuviano, Torre Annunziata. (=> Leggi tutte le news per le PMI della Campania)

ZFU Calabria

Le risorse stanziate per le imprese calabresi, invece, andranno a beneficio delle attività situate nelle ZFU di Corigliano Calabro, Cosenza, Crotone, Lamezia Terme, Reggio Calabria, Rossano, Vibo Valentia. (=> Leggi tutte le news per le PMI della Calabria)

Come richiedere le agevolazioni

Le imprese ammesse al bando possono inoltrare le istanze in modalità esclusivamente telematica a partire dal 7 febbraio fino al 28 aprile 2014, utilizzando la procedura informatica accessibile dalla sezione “ZFU Convergenza e Carbonia Iglesias” attiva nel portale del MISE. Maggiori dettagli sui bandi sono pubblicati sul sito del MISE (Calabria, Campania).