Tratto dallo speciale:

Finanziamenti alle start-up innovative in Lazio

di Teresa Barone

scritto il

Grazie alla Filas la Regione Lazio sostiene gli investimenti delle start-up innovative e degli spin-off nati nel territorio.

La Regione Lazio sostiene la nascita di nuove start-up innovative, come anche di spin-off universitari avviati da enti di ricerca, con la concessione di contributi volti a promuovere l’avvio di servizi tecnologicamente avanzati.

=> Start up innovative: come iscriversi al Registro Imprese

Il bando, la cui scadenza è fissata per il 30 giungo 2013, è gestito dalla Filas e si rivolge alle start-up innovative nate sul territorio regionale e incentrate sull’innovazione, per le quali sono previsti incentivi volti a coprire i costi degli acquisti di materiali come, ad esempio, strumenti informatici, impianti, macchinari e attrezzature, ma anche le spese sostenute per l’acquisizione di brevetti e licenze.

Sono compresi tra i costi finanziabili anche le spese per il personale dipendente, inclusi i soci lavoratori, come anche la locazione della sede operativa e il pagamento delle utenze.

=> Incentivi per la creazione di impresa in Lazio

I contributi possono arrivare fino a coprire l’80% delle spese, e comunque non possono superare il linite massimo di 100mila euro.

Le start-up potranno anche richiedere ulteriori incentivi al termine dei primi 12 mesi di progetto, validi per i successivi 6 mesi.

Maggiori informazioni sul bando sono pubblicate sul sito della Filas

=> Leggi tutte le news per le PMI del Lazio

I Video di PMI

Servizi online della PA: credenziali di accesso