Sisma Emilia: platea più ampia per i finanziamenti

di Teresa Barone

scritto il

Si amplia la platea dei destinatari dei prestiti agevolati garantiti dallo Stato per i cittadini e le imprese danneggiate dal sisma in Emilia.

Con il Decreto Legge n. 194 del 16 novembre 2012 il Governo ha stabilito l’ampliamento della platea dei beneficiari degli aiuti previsti per far fronte ai danni causati dal sisma in Emilia.

Il finanziamento agevolato garantito dallo Stato per il pagamento dei tributi, dei contributi previdenziali e assistenziali e dei premi per le assicurazioni obbligatorie è stato infatti esteso anche ad altre categorie, sempre nei limiti del periodo di sospensione fissato dal decreto (fino al 30 giugno 2013).

=> Sisma Emilia: mediazione tributaria sospesa fino al 2013

Potranno accedere al finanziamento, infatti, anche i lavoratori autonomi, i titolari d’imprese commerciali, gli esercenti attività agricole e i lavoratori dipendenti.

=> Finanziamenti sisma: online modello di domanda

Nel caso dei lavoratori dipendenti, inoltre, il requisito richiesto per ottenere il finanziamento è quello di essere proprietari di unità immobiliare adibita ad abitazione principale classificata nelle categorie B, C, D, E ed F della classificazione AeDES (Agibilità e Danno nell’Emergenza Sismica).

=> Leggi tutte le news per le PMI dell’Emilia Romagna

I Video di PMI

Come consultare i bandi regionali