PMI Toscana: garanzia per investimenti e liquidità

di Teresa Barone

scritto il

La Regione Toscana eroga contributi alle PMI come garanzie sui finanziamenti attivati per investimenti e liquidità.

La Regione Toscana concede alle imprese locali garanzie sui finanziamenti attivati per incrementare la liquidità e promuovere nuovi investimenti.

I contributi regionali sono destinati alle imprese attive nel Commercio, Industria, Artigianato, Turismo e Servizi, purché caratterizzate da un rapporto tra patrimonio netto e totale dell’attivo non inferiore al 5%, prendendo in considerazione l’ultimo bilancio approvato. Fanno eccezione a questa regola le imprese nate da meno di due anni.

Garanzie per liquidità e investimenti

Le garanzie concesse dalla Regione alle PMI toscane prevedono l’erogazione di contributi per gli investimenti effettuati o da effettuare entro un anno dallo stanziamento degli incentivi, che possono essere utilizzati per l’acquisto di terreni, fabbricati, brevetti,  per coprire i costi dei servizi di consulenza, ricerca, sviluppo, innovazione e internazionalizzazione.

Scopri tutte le garanzie sui finanziamenti alle PMI

I finanziamenti per potenziare la liquidità sono concessi alle PMI operative da almeno ventiquattro mesi per l’acquisto scorte, consolidamento a medio e lungo termine di crediti a breve termine, estinzione di finanziamenti, reintegro di liquidità, sostegno all’occupazione, ripristino della liquidità per le PMI che vantano crediti con la PA.

Le garanzie concesse coprono fino all’80% del finanziamento, con un tetto massimo fissato a 500mila euro per ciascuna impresa.

Le richieste di garanzia possono essere presentate sia ai soggetti finanziatori sia a Fidi Toscana.

Il bando è pubblicato sul sito di Fidi Toscana

Leggi tutte le news per le PMI della Toscana