Risorse per l’imprenditoria femminile laziale

di Teresa Barone

scritto il

Nuovi fondi in arrivo per l’imprenditoria femminile del Lazio: la Regione stanzia 660mila euro.

Ammontano a 660mila euro le risorse stanziate dalla Regione Lazio per l’imprenditoria femminile locale, fondi che arriveranno grazie al bando “Servizi Finanziari e di Accompagnamento a Favore di Microimprese Femminili” di prossima pubblicazione. Un’iniziativa che si propone di favorire l’occupazione rosa e l’avvio di nuove imprese da parte delle donne che hanno difficoltà di inserimento o reinserimento lavorativo.

=> Innovazione al femminile nelle PMI laziali

Incentivi imprese rosa

Tra gli obiettivi previsti dalla Regione, illustrati dall’assessore al Lavoro Lucia Valente, figura lo sviluppo del lavoro autonomo femminile sia in forma singola sia associata, a beneficio delle donne che si trovano in condizioni di svantaggio occupazionale (disoccupate, over 50, immigrate).

«Attraverso il bando, l’amministrazione regionale si propone di fornire servizi finanziari, insieme ad azioni di orientamento e accompagnamento mediante una rete territoriale di tutoraggio personalizzato e di assistenza specialistica rivolta a microimprese femminili operanti preferibilmente nei servizi di conciliazione vita-lavoro, sostegno familiare e servizi alla persona.»

Sportelli Donna

Il bando prevede anche l’attivazione di almeno 5 “Sportelli Donna” in ciascuna Provincia, promuovendo servizi destinati alle micro imprese rosa anche grazie alla collaborazione con i Comitati per l’imprenditorialità femminile che fanno capo alle Camere di Commercio locali.

=> Leggi tutte le news per le PMI del Lazio

I Video di PMI

Nuove imprese a tasso zero: finanziamenti per donne e giovani