Bonus investimenti Sud, Sisma e ZES: nuovo modello

di Redazione PMI.it

scritto il

Il nuovo modello per fruire del credito d’imposta per gli investimenti nel Mezzogiorno, nei comuni del sisma del Centro-Italia e ZES.

Cambia il modello per fruire del credito d’imposta per gli investimenti nel Mezzogiorno, nei comuni del sisma del Centro-Italia e nelle zone economiche speciali (ZES). L’Agenzia delle Entrate ha approvato un provvedimento che aggiorna il modello di comunicazione, sostituendo quello valido in precedenza a partire dal 31 marzo 2021.

=> Investimenti al Sud: credito d'imposta fino al 2022

Il nuovo modello può essere utilizzato dai titolari di reddito d’impresa per beneficiare del credito d’imposta e acquistare beni strumentali nuovi, destinati alle strutture produttive situate in Basilicata, Calabria, Campania, Puglia, Sicilia, Molise, Sardegna e Abruzzo. Utilizzatori del modello sono anche i soggetti che vogliono accedere al credito d’imposta per gli investimenti nei Comuni colpiti dal sisma dal 24 agosto 2016 e per gli investimenti nelle zone economiche speciali.

La modifica del modello si è resa necessaria per consentire ai soggetti interessati di fruire del credito d’imposta per gli investimenti nel Mezzogiorno e nelle ZES anche relativamente all’anno 2021.

La comunicazione può essere presentata all’Agenzia delle Entrate solo in modalità telematica, utilizzando la versione aggiornata del software “Creditoinvestimentisud” (CIM17) relativo al credito d’imposta per gli investimenti nel Mezzogiorno. Sul portale delle Entrate è possibile reperire sia il nuovo modello sia le istruzioni per la compilazione.

I Video di PMI